Luoghi con ingresso gratuito a Firenze

Alcuni luoghi di Firenze, poco conosciuti, conservano opere d'arte di inestimabile valore e consentono una visita dei locali con ingresso gratuito.


luoghi ingresso gratuito firenze      luoghi ingresso gratuito firenze


luoghi con Ingresso gratuito

A Firenze, molte opere d'arte vengono conservate in musei "minori" o in particolari ambienti religiosi, come chiese o basiliche, luoghi ben lontani dal turismo di massa con libero accesso.

scrigni di particolare bellezza

L'ingresso gratuito è consentito anche in altri luoghi: cenacoli, farmacie, giardini e chiostri, scrigni di particolare bellezza che rappresentano una valida alternativa ai musei più blasonati di Firenze.

accesso libero al museo

Periodicamente, non si paga il biglietto d'ingresso ai musei e ai siti statali e comunali. Regalati una visita turistica nel centro storico di Firenze, durante questo evento avrai tariffe agevolate.

accesso gratuito ai luoghi d'arte

Firenze: luoghi con accesso gratuito

Prima del lockdown, alcuni musei che di solito richiedevano un biglietto di ingresso, permettevano il libero accesso alle proprie stanze. Tuttavia, con l'emergenza sanitaria è scattato l'obbligatorio di prenotare la visita, tramite i rispettivi siti web.

Per maggiori informazioni, telefona al museo e prenota un biglietto: alcuni luoghi d'arte di Firenze, meno conosciuti, meritano una visita guidata accompagnati da una guida turistica.

La Farmacia di Santa Maria Novella

A Firenze, l'Officina profumo-farmaceutica di S. Maria Novella o Antica Spezieria di S. Maria Novella, facente parte dell'omonimo complesso conventuale, è ritenuta la farmacia storica più antica di tutta Europa, attiva senza soluzione di continuità da quasi 4 secoli. L'antica "spezieria", oggi profumeria ed erboristeria, si trova in un vero e proprio ambiente monumentale, con decorazioni e arredi antichi risalenti a varie epoche. Conserva anche una pregevole collezione di materiale scientifico, nonchè pregiati vasi da farmacia (periodo dal '600 al Novecento). L'ingresso gratuito consente di visitare tutti i luoghi, come la farmacia, la profumeria e la spezieria.

luoghi ingresso gratuito firenze

La Chiesa e il Museo di Orsanmichele

Detta anticamente anche di San Michele in Orto, era una loggia costruita in origine per il mercato delle granaglie, in seguito trasformata in chiesa delle Arti, le antiche corporazioni fiorentine. Alla metà del Trecento, i luoghi destinati a granaio furono consacrati al culto cristiano.
Nel museo, posto sopra la chiesa, sono conservate opere dei più celebri artisti fiorentini dal quindicesimo al sedicesimo secolo, che ornavano le nicchie ricavate all’esterno, sui quattro lati dell’imponente edificio di pietra forte. L'ingresso gratuito permette di accedere alla chiesa e al museo.

luoghi ingresso gratuito firenze

Il Giardino della Villa medicea di Castello

Attualmente la villa, posta nella prima periferia di Firenze, viene aperta al pubblico solo in particolari occasioni, essendo la sede dell'Accademia della Crusca, ma è visitabile lo splendido giardino ricco di agrumi e piante rare, rose e gigli, decorato da sculture antiche e rinascimentali, con ingresso gratuito.

Scoprirete anche la funzione dell'ortaccio.

luoghi ingresso gratuito firenze

Museo Cenacolo Santa Apollonia

Il Cenacolo di Sant'Apollonia a Firenze è solo una piccola parte di quello che, un tempo, erano i luoghi adibiti al grande convento di Santa Apollonia, di regola benedettina. La particolarità dello spazioso refettorio è il grande affresco di Andrea del Castagno, raffigurante l'Ultima cena, un tema molto usato per quei luoghi dove i monaci o le monache consumavano i pasti, dipinto tra il 1445 ed il 1450.

Il museo è facilmente raggiungibile ed è visitabile con ingresso gratuito.

luoghi ingresso gratuito firenze

La Cattedrale di Santa Maria del Fiore (il Duomo)

L'enorme cattedrale fiorentina è fra le opere architettoniche più importanti del periodo tra il gotico e il rinascimento e rappresenta una delle più grandi cattedrali europee. Per incarico della Signoria, venne iniziata nel 1295 dall'architetto Arnolfo di Cambio nei luoghi in cui sorgeva l'antica cattedrale di Santa Reparata (l'ingresso gratuito consente di vederne alcuni resti). La costruzione dell'immensa cupola è opera del Brunelleschi, mentre il Campanile fu progettato da Giotto, realizzato da Andrea Pisano e completato da Francesco Talenti. Alto 85 metri e interamente rivestito da marmi policromi bianchi, verdi e rosati, è decorato da numerose sculture e formelle, oggi in larga parte conservate nel Museo Opera del Duomo, sostituite da copie.

luoghi ingresso gratuito firenze

La Basilica della Santissima Annunziata

La basilica della Santissima Annunziata è il principale santuario mariano di Firenze, casa madre dell'ordine dei serviti. Una primitiva chiesetta fu fondata nel 1250 dai "Sette Santi Fondatori" dell'Ordine dei Servi di Maria, nobili fiorentini, che nel 1246 circa, a seguito di un'apparizione della Vergine, si erano ritirati in un romitorio presso il Monte Senario, nel Mugello. Dal portico si accede ad un piccolo atrio a forma di quadrilatero antistante la chiesa, detto "chiostro dei Voti", perché vi furono esposti nel corso dei secoli quadretti votivi e statue di legno o gesso decorate. Tra le tante opere ivi conservate, si ricorda il tempietto composto da 4 colonne corinzie, costituente la Cappella della SS. Annunziata. L'ingresso ai luoghi ecclesiastici è gratuito.

luoghi ingresso gratuito firenze

Il Museo Cenacolo di Andrea del Sarto

Nella tradizione dei cenacoli dipinti nei monasteri fiorentini, quello di Andrea del Sarto è considerato solitamente il punto di arrivo più alto di un percorso avviato a metà del Trecento.
La parte più originale, che anticipa alcune invenzioni teatrali, è quella dove l'artista rappresenta una terrazza con passaggi architravati: due personaggi, sullo sfondo di un cielo al tramonto, assistono alla scena.

L'accesso ai luoghi museali è gratuito.

luoghi ingresso gratuito firenze

La Basilica di Santo Spirito

E' una delle principali basiliche di Firenze del primo rinascimento. Posta nel quartiere dell’Oltrarno, con la sua nuda e inconfondibile facciata domina la piazza omonima, che spesso è la sede di mercatini rionali e piccole fiere. E' l’ultimo capolavoro di Filippo Brunelleschi, che venne fortemente modificato dopo la sua morte. Il famoso architetto vide solo l'inizio dell'opera, la cui commissione gli venne affidata nel 1434.

L'ingresso gratuito alla basilica consente di ammirare il Crocefisso ligneo, opera giovanile di Michelangelo Buonarroti.

luoghi ingresso gratuito firenze

Il Chiostro dello Scalzo

Si tratta di quei luoghi destinati, un tempo, alla chiesa della Compagnia dei Disciplinati di San Giovanni Battista a Firenze, detta dello Scalzo, perché durante le processioni il portacroce soleva andare a piedi nudi. La costruzione architettonica, semplice e armoniosa, fu progettata da Giuliano da Sangallo, mentre le pareti vennero affrescate con l'elegante tecnica del monocromo, un chiaroscuro senza colori realizzato in modo magistrale da Andrea del Sarto e da Franciabigio (solo due scene).
Con l'ingresso gratuito potrete ammirare tutto il ciclo pittorico, fra i più importanti dell'arte fiorentina del primo Cinquecento.

luoghi ingresso gratuito firenze

La Chiesa di Santa Trìnita

La chiesa di Santa Trìnita è uno dei più importanti elementi nella evoluzione storico-artistica della città di Firenze. Sul sito della chiesa esisteva un'antica chiesetta dedicata a Santa Maria dello Spasimo, dei vallombrosani, documentata già nel 1077. Di quella primitiva costruzione restano alcune tracce sulla controfacciata e alcune iscrizioni e lapidi.
Famose sono la Cappella Strozzi su progetto di Lorenzo Ghiberti (l'attuale sagrestia) e la Cappella Sassetti, che conserva un capolavoro di Domenico Ghirlandaio. Vi ricordo che la visita alle stanze e alle cappelle presenti in questa chiesa, luoghi religiosi di enorme interesse, avviene con ingresso gratuito.

luoghi ingresso gratuito firenze

Solo per prenotazioni

itinerari turistici firenze

Guida turistica per Firenze

Una passeggiata, esclusiva e personalizzata, nella città del "Giglio"